Auto “abbandonata” in condominio

macchina-abbandonataAuto “abbandonata” in condominio

Capita spesso, nelle aree private condominiali, di vedere auto in evidente stato di abbandono.

E’ opportuno, allora, verificare se il suo stato di inutilizzabilità indichi l’espressa volontà del proprietario di non utilizzare più il mezzo e/o l’incapacità di utilizzare lo stesso per le condizioni in cui versa.

E’ in questi casi che il veicolo si identifica come un “rifiuto speciale”. Si viene quindi a costituire il così detto “abbandono di rifiuto” (sanzionato dagli articoli del Codice dell’Ambiente del D.L.vo 152/2006). Questo è quanto stabilisce la Corte di Cassazione con le sentenze n 33789/2005 e n 22035/2010).

E’ bene dunque segnalare la presenza di auto abbandonate sia in aree pubbliche che private, in quanto il privato è tutt’altro che esonerato dall’obbligo di disfarsi del veicolo, ormai non più circolante, secondo le norme di legge.

Posted on: 19 settembre 2016, by :