Anagrafe condominiale

Anagrafe condominiale

leggeIl Registro dell’Anagrafe Condominiale è un documento introdotto dalla recente riforma del condominio. E’ un registro che deve essere conservato dall’amministratore del condominio e deve essere messo a disposizione dei condomini per la libera consultazione.

I contenuti del registro sono espressamente indicati dall’art. 1130 del cc e in esso viene specificato che “ogni variazione dei dati deve essere comunicata all’amministratore in forma scritta entro sessanta giorni. L’amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l’amministratore acquisisce le informazioni necessarie, addebitandone il costo ai responsabili”.

Qualora, dunque, avvenga un passaggio di proprietà o un subentro di un nuovo inquilino con regolare contratto di locazione, il proprietario deve darne comunicazione scritta all’amministratore, al fine di consentire l’aggiornamento di detto registro.

Posted on: 19 maggio 2016, by :